UNA GHIANDA PER…NEMICA!

SABATO: ATTIVITÀ PER LE FAMIGLIE

Un corpo ausiliario fondamentale degli eserciti antichi, tra cui anche quello romano, era quello dei frombolieri, vale a dire coloro che armati di fionda e proiettili affrontavano per primi i nemici, per poi lasciare spazio ai fanti e alla cavalleria. Nel Piacentino sono stati rinvenuti alcuni di questi proiettili, le cosiddette ghiande missili: potevano essere realizzate in metallo o argilla, direttamente dai soldati nell’accampamento oppure da artigiani specializzati, che rifornivano gli eserciti.

Dopo la visita alla mostra, dove i partecipanti avranno la possibilità di vedere dal vivo i quattro esemplari piacentini, ognuno potrà, come un vero soldato romano, modellare una ghianda missile in argilla e incidere sulla superficie le proprie iniziali o ispirarsi a quanto scritto dagli antichi romani.
Per garantire il successo del lancio e il raggiungimento del bersaglio, infatti, spesso gli antichi aggiungevano scritte intimidatorie, come ad esempio “FERI”, che in latino significa “colpisci!”. L’espressione poteva essere accompagnata dall’iniziale del nome della legione o del generale avversario: si trattava dunque di vere e proprie “maledizioni” contro il nemico!

 

 

*Destinatari: bambini a partire dai 3 anni (i genitori, a piacimento, possono condividere il momento ludico-didattico con i proprio figli oppure dedicarsi alla mostra mentre il figlio è impegnato nel laboratorio). I gruppi saranno di 20 partecipanti max.
*Sede: Musei Civici di Palazzo Farnese
*Periodo: A sabati alternati a partire dal 5 gennaio nel periodo di apertura della mostra “Annibale. Un mito mediterraneo”

Sabato 5 e 19 gennaio // Sabato 2 e 16 febbraio // Sabato 2 e 16 marzo

*Durata attività: 1 ora e 45 minuti, con inizio ore 16
Prenotazione obbligatoria via mail artiepensieri@virgilio.it oppure 340.6160854

TENERI GUERRIERI

DOMENICA: ATTIVITÀ PER LE FAMIGLIE

L’attività “Teneri guerrieri” è pensata per offrire un momento ludico-didattico alle famiglie che visiteranno la mostra, fornendo uno specifico approfondimento degli aspetti della vita militare, dalle armi all’abbigliamento, per arrivare ai passatempi utilizzati dai soldati per rilassarsi durante i momenti -potevano essere giorni ma anche settimane!- di sospensione dalle battaglie.

La proposta si articola in una visita guidata all’esposizione, svolta con particolare attenzione agli argomenti sopra esposti, seguita da un laboratorio pratico e creativo.

Grazie alla riproduzione a grandezza naturale di un soldato romano del III secolo a.C., i partecipanti scopriranno tutti i segreti delle armi – sia da offesa che di difesa – allora in uso e quale evoluzione abbiano subìto nel corso dei secoli fino ad assumere, in età imperiale, l’assetto diventato comunemente noto e sovente identificativo della figura stessa del legionario.

In seguito potranno realizzare la lorica segmentata (in…panno lenci!), la tipica corazza dell’esercito imperiale, cingerla e farsi scattare una fotografia accanto al “legionario” ricostruito, eventualmente indossando anche il paludamentum, il mantello rosso porpora o bianco che generali, ufficiali e attendenti vestivano fermandolo con una fibula sulla spalla sinistra o destra a seconda del bisogno.

 

*Destinatari: bambini a partire dagli 8 anni (i genitori, a piacimento, possono condividere il momento ludico-didattico con i proprio figli oppure dedicarsi alla mostra mentre il figlio è impegnato nel laboratorio). I gruppi saranno di 20 partecipanti max.
*Sede: Musei Civici di Palazzo Farnese
*Periodo: A domeniche alternate a partire dal 30 dicembre nel periodo di apertura della mostra “Annibale. Un mito mediterraneo”

Domenica 30 dicembre // Domenica 13 e 27 gennaio // Domenica 10 e 24 febbraio // Domenica 10 marzo

*Durata attività: 1 ora e 45 minuti, con inizio ore 16
Prenotazione obbligatoria via mail artiepensieri@virgilio.it oppure 340.6160854

TOGLIETEMI TUTTO, MA NON IL MIO SCUDO

SCUOLE: ATTIVITÀ DIDATTICA

L’attività didattica vuole fornire un momento di riflessione e analisi degli eventi della seconda guerra punica e della vita militare, mostrando l’evoluzione degli eserciti e delle tecniche di combattimento dall’età repubblicana al tardo impero, anche con l’ausilio di una ricostruzione a grandezza naturale di un soldato romano del III secolo a.C.

Alla visita guidata alla mostra seguirà il laboratorio pratico e creativo che vedrà gli alunni protagonisti: la classe sarà suddivisa in quattro gruppi e ognuno potrà collaborare alla realizzazione di una riproduzione in scala dello scutum (scudo), fondamentale elemento di difesa e offesa per il soldato, utilizzato in tutte le epoche; ogni gruppo ne realizzerà uno diverso, a partire dall’età repubblicana per arrivare al tardo impero. Al termine, tutti insieme verranno vestiti con il paludamentum, il tipico mantello del legionario, messi in posa con i loro scudi e immortalati in una foto ricordo!

*Destinatari: secondo ciclo delle Scuole Primarie (classi III, IV e V)
*Sede: Musei Civici di Palazzo Farnese
*Periodo: in orario scolastico da martedì a sabato nel periodo di apertura della mostra Annibale. Un mito mediterraneo

*Durata: due ore
Prenotazione obbligatoria via mail artiepensieri@virgilio.it oppure 340.6160854

PER INFO MOSTRA
Tel. 0523 492784 – 333 1279770 – 338 3165152
info@annibalepiacenza.it

PER GRUPPI E SCUOLE
Tel: 0523 311117 – 338 3140293
gruppi@annibalepiacenza.it // scuole@annibalepiacenza.it